Comunicati Stampa

21° Trofeo Scarfiotti – Sarnano-Sassotetto: successo su tutti i fronti

La 21^ edizione del Trofeo Lodovico Scarfiotti è passata in archivio dopo le lunghe premiazioni effettuate domenica sera in Piazza della Libertà. Tre giorni di condizioni meteo perfette, molto calde, nessun intoppo nelle quattro partenze tra prova e gara, un percorso dalle bellissime caratteristiche tecniche e paesaggistiche, che “cattura” ogni anno nuovi piloti, non possono che aver permesso la crescita di qualità della gara sarnanese. Entusiasti gli organizzatori dell’Automobile Club Macerata del neopresidente Enrico Ruffini e dell’Associazione Sportiva, che sognano di ripercorrere quelle bellissime edizioni degli anni settanta-ottanta che hanno portato il nome della cittadina termale in tutta Europa. Numeroso il pubblico che ha affollato il tratto iniziale ed i tornanti conclusivi del lungo percorso di quasi 9 Km che ha messo a dura prova i concorrenti nelle due manches ed ha decretato il successo dell’asso Franco Cinelli, per la prima volta al via a Sarnano. Grande il calore per i diversi piloti locali che hanno messo dell’ulteriore “pepe” alla sfida agonistica, e sono stati accolti con ovazioni da stadio sotto il palco delle premiazioni a fine gara, abbracciati dal sindaco Franco Ceregioli. Tra essi da menzionare Claudio Cerchié su Citroen Saxo, che si è aggiudicato la categoria Racing Start.

Tra gli ospiti di prestigio da rilevare la presenza di Mario Colelli, vicepresidente CSAI, che ci ha dichiarato: “La situazione delle salite in Italia è un’oasi felice per la partecipazione dei piloti, che nel CIVM viaggia alla media di 200 presenze. A livello qualità abbiamo 10 gare organizzate veramente bene, soprattutto dal lato sicurezza. Abbiamo altrettante gare di Trofeo che meriterebbero, Sarnano compresa, di essere promosse nell’Italiano. La concorrenza è incredibile, diverse gare sono in attesa da anni. Dal 2010 abbiamo optato per una rotazione, come nei rally, ed occorre quindi avere un pò di pazienza. La Sarnano-Sassotetto la seguivo già da giovanissimo, quest’anno ho potuto vagliare tutto il percorso e sotto la voce sicurezza sono stati compiuti progressi positivi. Con qualche ulteriore correzione potrà essere pronta per il salto, d’altronde è una gara leggendaria. Ho visto molti collaboratori che vengono da esperienze di alto livello ad apprezzo il presidente dell’AC che si è fatto affiancare da queste persone valide. Le premesse sono buone, ed occorrerà valutare l’acquisizione della validità tricolore.”

Per l’Associazione Sportiva dell’AC Macerata la parola al presidente Manuele Battistelli: “Sono stato molto soddisfatto della manifestazione, abbiamo ricevuto i complimenti da parte di tutti e naturalmente il ripetuto ricordo della figura di mio padre non può che avermi fatto piacere”.

La moglie di Giovanni, sig.ra Maria pur non intervenuta, ha espresso personalmente il ringraziamento da parte di tutta la famiglia all’organizzazione per l’attenzione che è stata riservata al protagonista del ritorno della cronoscalata, ed il 1° Memorial Giovanni Battistelli è andato proprio ad una persona che lo conosceva, l’ex-sindaco di Cingoli Gianfilippo Bacci, che ha corso e bene con un prototipo Lucchini tra le auto storiche.

Era presente alla gara anche il vulcanico Maurizio Valentini, presidente di Assomotoracing, associazione culturale di storia e tecnica del motorismo da competizione con sede nel bolognese, che si è espresso così: “La gara fa respirare un’atmosfera quasi magica, con il borgo medievale che si ferma per ospitare il forestiero e supporta il comitato organizzatore. Splendidi protagonisti, l’organizzazione professionalmente impegnata a ritornare ai fasti iniziali, che meriterebbe pienamente. Passione, tenacia, competenza, l’amore per questa gara, permetteranno di raggiungere questa vittoria dell’eccellenza e del prestigio”.

Per il supporto della manifestazione lo staff organizzatore ringrazia Assicurazioni Battistelli & Assistudio, Autocarrozzeria Costantini Simone, Autocarrozzeria Paolorosso & Prenna, Autofficina Nissan Pistacchi, Autosoccorso Pinciaroli, Banca Credito Cooperativo Recanati e Colmurano, Banca Marche, Cimini concessionaria Nissan, Coluccini Impianti Tecnologici, Fisiosport Medicina dello Sport, Giustozzi ambiente, Macero Maceratese, Macrosoft Informatica, Medei noleggio, Metalstrade, Mikea Comunicazione, Mosca concessionaria Land Rover-Suzuki, Nino Café, Nuova Simonelli, Officina Monaldi, OTL-Elektro Kart, Panfilo, Sai-Fondiaria assicurazioni, Sara Assicurazioni, SASP Autolinee, Super Auto 90 Concessionaria, oltre alle strutture ricettive di Sarnano che hanno collaborato per l’ospitalità.

Una delle chicche di quest’edizione è stata la scoperta di una appassionata del motore, la cuoca Giovanna Venanzi, che ha declamato nella serata di sabato sera davanti ad organizzatori, ospiti e sponsor, una sentita poesia in dialetto maceratese intitolata “La corsa”, dedicate al periodo degli anni settanta. La troverete nei prossimi giorni inserita nel sito della gara (www.sarnanosassotetto.com), dove si possono trovare anche i comunicati stampa, le classifiche e le foto della 21^ edizione della Sarnano-Sassotetto.

Nelle foto: la consegna del 1° Memorial Battistelli, il gruppo degli organizzatori, alcuni piloti di Sarnano premiati, il vincitore Franco Cinelli con il trofeo dell’assoluto.

Informazioni

Data di pubblicazione22/07/2011
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Sarnano
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata