Comunicati Stampa

23° Trofeo Lodovico Scarfiotti – Autostoriche: successo per Stefano Di Fulvio

Pronostico rispettato nel 23° Trofeo Lodovico Scarfiotti. Sugli 8877 metri da Sarnano a Sassotetto, lo spettacolare percorso sui Monti Sibillini con ben sette tornanti e 700 metri di dislivello, Stefano Di Fulvio è riuscito a salire con l’Osella in 4’19″26, un crono che l’avrebbe inserito in settima posizione tra i protagonisti del CIVM. Il giovane abruzzese non ha avuto rivali, lasciando a venti secondi e mezzo il pisano Piero Lottini, e ad oltre quaranta il frusinate Roberto Turriziani, per un podio tutto Osella. Il confronto del 3° Raggruppamento ha visto protagonisti anche il senese Gabriele Ciabattini e l’osimano Antonio Angiolani, al quarto ed al quinto posto dell’assoluta, con quest’ultimo rallentato dalle bandiere gialle che gli hanno fatto perdere una posizione. Sfortiunato il modenese Giuliano Palmieri (Porsche) rallentato in gara da noie all’acceleratore. Settimo assoluto e vincitore del 2° Raggruppamento ha trovato conferma dopo le prove del mattino il bolognese Salvatore Asta su Bmw 2002TI, che ha contenuto il recupero prestazionale del reggiano Brando Motti (Porsche), mentre con il terzo crono si è brillantemente segnalato l’aretino Ennio Bragagni Capaccini (Fiat 500). Nel 1° Raggruppamento splendida vittoria del maceratese Andrea Stortoni (Mini Cooper S) che si è migliorato ancora rispetto alle prove ed ha tenuto a distanza il pesarese Alessandro Rinolfi (Morris Mini Cooper S) ed il senese Franco Betti su Bmw 2002TI. Nella Classic unico al traguardo Franco Menichelli su Bmw M3. Il Trofeo Macrosoft per il miglior pilota marchigiano della gara storiche è andato ad Antonio Angiolani.
Nella gara di contorno per le auto moderne l’ascolano Fabrizio Peroni su prototipo Lucchini-Honda ha vinto con il tempo di 4’26″47 riscattandosi dalla gara sfortunata del CIVM. Bella battaglia con Michele Fattorini che per tornare a correre dopo a 15 giorni a Sarnano ha noleggiato una Radical, ed ha accusato solo 1″7 di distacco. Terzo assoluto Marco Gramenzi (Delta S4) davanti a Silvano Laschino (Alfa 155V6Ti) e Gianfilippo Bacci (Lucchini-Bmw).
Entusiasmo in città per questo debutto con il Campionato italiano Autostoriche. Appassionati i pareri di tanti sarnanesi che si sono complimentati con lo staff organizzatore per aver riportato i vivi ricordi delle competizioni di trent’anni fa. Positivi i commenti degli addetti ai lavori, come quello dell’osservatore Csai Roberto Misseri: “Questa è una gara che può mantenere tranquillamente la validità tricolore. Il percorso è ben protetto ed è tra i migliori d’Italia da questo
punto di vista.”
Classifica assoluta: 1° Di Fulvio (Osella Pa9/90) in 4’19″26; 2° Lottini (Osella Pa9/90) a 20″53; 3° Turriziani (Osella PaN) a 41″23; 4° Ciabattini (Lucchini Sn) a 45″45; 5° Angiolani (Formula Fiat Abarth) a 47″48; 6° Cantarella (Osella Pa10) a 53″13; 7° Asta (Bmw 2002TI) a 1’03″43; 8° Motti (Porsche Carrera Rs) a 1’07″43; 9° Stortoni (Austin Mini Cooper S) a 1’15″96; 10° Menichelli (Bmw M3) a 1’17″38.

23° Trofeo Lodovico Scarfiotti

lottini1 23° Trofeo Lodovico Scarfiotti - Stortoni turriziani

Allegati

icona file/pdf
Scarica allegato
[547 KB - Ultima modifica: 29/07/2013]

Informazioni

Data di pubblicazione29/07/2013
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Sarnano
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata