Comunicati Stampa

SARNANO-SASSOTETTO: 10° TROFEO STORICO SCARFIOTTI, VINCE ANGIOLANI

Nella quarta prova del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, migliore prestazione assoluta per Antonio Angiolani che batte per un soffio Piero Lottini sul percorso leggermente umido.
Sarnano – La prima parte del Trofeo Scarfiotti bi-tricolore è stata dedicata alle autostoriche, con il via dato alle 9,30 dal direttore di gara Fabrizio Bernetti e dall’aggiunto Alessandro Battaglia. Il maltempo ha risparmiato almeno lo svolgimento della gara, dopo le copiose piogge dei giorni precedenti. Sugli 8877 metri del percorso, molto apprezzato da tutti i piloti, sotto il cielo rimasto coperto ma con visibilità ottimale è rimasta qualche chiazza di umido che non ha permesso a tutti di avere completa fiducia sull’aderenza. Si è concluso così un evento da circa 220 partecipanti, una vera festa, che ha ripagato gli sforzi dell’Automobile Club Macerata, dell’Associazione Sportiva AC Macerata, con l’ottimo supporto del Comune di Sarnano, della Provincia di Macerata e dell’Associazione Sarnano In Pista.
Fantastico interprete della giornata è risultato Antonio Angiolani sulla March-Toyota di F.3 da lui stesso restaurata e preparata, che gli sta dando molte soddisfazioni e con la quale ha vinto il titolo italiano monoposto storiche 2016. Il pilota di Osimo ha battuto per soli 18 centesimi il pisano Piero Lottini su Osella Pa9/90, che era il favorito della vigilia, ed ha comunque vinto il 4° raggruppamento. Terzo tempo assoluto per il fiorentino Stefano Peroni con l’Osella Pa8 del Team Italia, con la quale è risultato il migliore del combattuto 3° raggruppamento che alle sue spalle ha visto una bella bagarre tra Dino Valzano, Massimo Vezzosi e Massimo Campogiani. Nel 2° raggruppamento la palma del migliore è andata al reggiano Ildebrando Motti su Porsche, mentre nel 1° raggruppamento successo per il teatino Antonio Di Fazio sulla sport NSU-Brixner. Premio femminile all’appassionatissima Gina Colotto e premi speciali offerti da Rema-Tarlazzi a “Nessuno”, concorrente venuto da più lontano e alla Bologna Corse come scuderia più numerosa. Tra i ritirati da menzionare la mancata partenza del maceratese Andrea Stortoni per rottura del cambio sulla sua Lotus Eleven, ed il ritiro del fiorentino Tiberio Nocentini.
Da menzionare l’attaccamento di Angiolani alla Sarnano-Sassotetto alla quale non è voluto mancare, malgrado l’attuale periodo di convalescenza, ed ha raccolto una bellissima soddisfazione. Lottini, che gli è arrivato alle spalle ci ha detto: “L’asfalto non era del tutto asciutto, sono salito con le gomme da bagnato e di conseguenza non sono arrivati i tempi che mi aspettavo.” Soddisfatto l’avruzzese di Fazio: “E’ andata bene, ho fatto entrambe le manches di prova, per vedere com’era in condizione pioggia ed ho testato bene la vettura per la gara. Non sono mai mancato al Trofeo Scarfiotti dal 2008 quando è ricominciato. Per me la soddisfazione è doppia perché preparo la vettura assieme ai miei figli e corro”. Anche Motti ha ripetuto il successo a Sarnano: “A parte le prove, la gara è stata meravigliosa su un percorso fantastico, uno dei più belli che ci sono in Italia. Veniamo molto volentieri per questo motivo e per l’accoglienza dell’organizzazione e del pubblico che troviamo”.
Classifica assoluta: 1° Angiolani (March 783-Toyota) in 5’08”44; 2° Lottini (Osella Pa9/90) 5’08”62; 3° Peroni S. (Osella Pa8) 5’28”29; 4° Motti (Porsche Carrera RS) 5’34”43; 5° Valzano (Porsche 911 Carrera RS) 5’37”32; 6° Vezzosi (Bmw 2002-Schnitzer) 5’37”87; 7° Campogiani (Volkswagen Golf GTI) 5’39”01; 8° Di Fazio (NSU-Brixner) 5’39”93; 9° Morselli (Volkswagen Golf 16S) 5’43”16; 10° Adragna (Porsche 911RS) 5’44”16.

Informazioni

Data di pubblicazione22/05/2017
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Sarnano
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata